top of page

🔴 CAMBIO DI PARADIGMA

Today’S Trading del 02.05.2024 –


MACRO BACKGROUND

Nessun aumento dei tassi all’orizzonte per la FED, questa la prima buona notizia che ieri ha dato momentaneo splendore ai listini americani. Dati i livelli ancora alti di inflazione negli States, gli operatori stavano valutando la possibilità non più dei tagli tassi, ma addirittura di un rialzo!

Il cambio di paradigma che abbiamo vissuto in questi mesi è davvero emblematico , passare dall’iper euforia per la prospettiva di 5 o piu tagli tassi ad entusiasmarsi per la conferma di non avere ulteriori rialzi del costo del denaro ci fa capire quanto i mercati siano volubili e quanto sia necessario rimanere flessibili ai cambiamenti delle condizioni macroeconomiche mondiali.

Powell dunque conferma l’idea secondo la quale la FED è giunta oramai al giusto livello di politica monetaria restrittiva, è oramai solo questione di tempo secondo Powell, tuttavia quale sia questo orizzonte temporale non è dato sapere e come sempre le incertezze non piacciono ai mercati.

Si resta dunque dipendente dai dati macroeconomico futuri, tutto è ancora d decidere, certo è tuttavia che le speranze di 4 tagli tassi o forse meno vanno via via svanendo dallo scacchiere dei mercati finanaziari


FOREX



Sebbene i tassi di interesse siano rimasti invariati , il comparto FX trova stamattina una difusa debolezza del dollaro USA, che resta a nostro avviso poco giustificata, se si considera uuna prospettiva di medio periodo, dove la FED potrebbe rimanere ferma, mentre BCE o BOE possono procedere ad aggiustamenti del costo del denaro.

Non di meno i mercati lasciano cadere il dollaro Usa portando eurusd al test delle resistense di 1.0740, lasciando addensare liquidità in stop sopra i massimi appena citati, anche la sterlina non da meno trova spunti rialzisti per tornare alle porte di 1.2525-50 ma la liquidità in stop per i sellers è decisamente lontana a 1.2590 -1.26.

Piu forti le oceaniche con Audusd che spinge a 0.6540 e sembra puntare alla liquidità in stop presenta sopra i massimidi 0.6560-50  ( 8.64% degli ordini in stop per i sellers) con un sentiment in crescendo per le vendite.

Segue anche NZDusd che abbandona le aree di minimo di 0.5870 e si porta al test dei massimi settimanali di 0.5960 dove un 6.22% di ordini in stop per i sellers sembra pronto ad essere eseguito.


EQUITY



Dopo un primo tentativo di rialzo che ha portato SP500 dai minimi di 17300 a 17670 il mercato ha ridimensionato la sua efuoria portando le chiusure non lontano dall’open di giornata. Il quadro volumetrico indica ancora forte interesse sulle aree di minimi di 17300 e sui masismi settimanali di 17810, lasciando di fatot le quotazioni in un range laterla rialzista poco dinamico.

In una fase di incertezza anche l?Europa con il Dax che resta intrappolato tra i masismid i di 17300 e i minimi di 17900 pnt, con interessanti livelli volumetrici a 18195-200, ma senza dare per ra nessuna reale spinta direzionale.


COMMODITIES



Affondo per il WTI che va al test dei supporti di 79.20$ sebbene le aree tecniche supportiva si trovino a 77.50$. il mood tecnico resta un chiaro trend ribassista, che lascia le aree di massimo a 84.70, con le prime resistende di breve a 81$

Anche il gold non trova per ora nessuno spunto rialzista concreto, rimanendo sotto le aree di resistenza di 2350$ in un buon trend ribassista di breve periodo, che trova la trend line resistiva a 2325$. I supporti per ora restano a 2290$ in caso di violazione potrebbe aprirsi ad uno scenario ribassista fino a 2230$

 

------------------

 

Buona giornata

SALVATORE BILOTTA

----------------------------------------------------------------------------

DISCLAIMER: Gli investimenti con scambio a margine comportano notevoli rischi economici e chiunque li svolga lo fa sotto la propria ed esclusiva responsabilità, pertanto l’autore della presente sessione didattica non si assume nessuna responsabilità circa eventuali danni diretti o indiretti relativamente a decisioni di investimento prese dal lettore.

 

Commentaires


bottom of page